Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

Infermiera

Opi Genova: un concorso per celebrare la figura delle donne

di Federico Cucci

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Genova, in occasione della Giornata Internazionale delle Donne, raccoglie poesie, pensieri, riflessioni e fotografie per celebrare le infermiere e i diritti delle donne. Il concorso è aperto a tutti e la raccolta dei materiali termina il 3 marzo 2022.

Premio: "Infermiera, Donne e Diritti"

Tolleranza zero verso la violenza

Il 12 marzo, a pochi giorni di distanza dalla festa delle donne, è stata istituita la Giornata nazionale di educazione e prevenzione contro la violenza nei confronti degli operatori sanitari e socio-sanitari. Nell’organizzazione del concorso dell’Opi Genova non poteva mancare una riflessione sugli episodi di violenza, in media, secondo i dati INAIL, ogni giorno ci sono 13-14 episodi di violenza verso gli operatori sanitari: l’89% degli infermieri è stato vittima di violenza sul lavoro e la maggior parte sono donne.

Carmelo Gagliano, Presidente Opi Genova, spiega: Il 24.8% degli infermieri che ha segnalato di aver subito violenza negli ultimi 12 mesi riporta un danno fisico o psicologico causato dall’evento stesso: il 16.6% afferma che il danno era di tipo fisico e ha causato escoriazioni/abrasioni, il 15.3% riferisce invece che il danno subito ha causato ecchimosi, il 10.8% dichiara che i danni fisici o psicologici hanno causato disabilità permanenti e modifiche delle responsabilità lavorative o inabilità al lavoro. Ma la conseguenza professionale prevalente riguarda il “morale ridotto” (41%) e stress, esaurimento emotivo, burnout (33%).

Continua Gagliano: Come si previene questo fenomeno? Identificando i fattori di rischio per la sicurezza del personale e attuando le strategie organizzative, strutturali e tecnologiche più opportune, diffondendo una politica di tolleranza zero verso atti di violenza nei servizi sanitari e incoraggiando il personale a segnalare prontamente gli episodi subiti, magari facilitando il coordinamento con le Forze dell’Ordine. L’istituzione di una giornata per fare luce su questo problema e favorire una discussione sulla prevenzione di esso è per noi importantissimo, al fine di garantire anche per gli infermieri e per gli operatori sanitari un ambiente di lavoro sereno e sicuro.

Studente

Commento (0)