Nurse24.it
Scopri i dettagli del corso su hecm.it

FNOPI

Infermieri demansionati, spesso da loro stessi

di Redazione

Il professionista non si identifica nell'atto, ma nella certificazione di un problema e nella certificazione degli esiti che rendono quell'atto esigibile dal professionista stesso. La FNOPI - Federazione Nazionale Ordini delle Professioni Infermieristiche - torna sul tema demansionamento infermieristico, con un documento che ne illustra presa di posizione e linee di azione.

Demansionamento infermieristico, le indicazioni FNOPI

Ad anticipare la nota della FNOPI - inviata a tutti gli Ordini provinciali - è stata proprio la Presidente Barbara Mangiacavalli che, in occasione dell'evento dell'Opi Ravenna, ha ribadito la necessità di essere professionisti in grado di conoscere il proprio ambito d'azione. Il Professionista non si identifica nell'atto, ma nella certificazione di un problema e nella certificazione degli esiti che rendono quell'atto esigibile dal professionista stesso.

Un infermiere è demansionato anche quando continua a fare una serie di cose che non gli appartengono più. L'esempio, forse un po' scomodo, che Mangiacavalli ha riportato nel suo lungo intervento è all'équipe infermieristica di Sala operatoria: Qualcuno mi deve spiegare - ha affermato - cosa ci fanno tre infermieri in un équipe operatoria. In alcune tipologie d'intervento uno fa l'Oss; è quello che sposta la scialitica, che va a cercare il filo di sutura giusto, che magari schiaccia il pedale dell'amplificatore di brillanza. Queste sono competenze di un infermiere?

È necessario, quindi, non considerare il demansionamento solo quello che non ci piace fare, però magari ci appartiene anche.

È tuttavia evidente che nella prassi quotidiana il professionista non sempre risponde al suo mandato prioritario o è messo in condizioni di farlo, ovvero essere il responsabile dell'assistenza infermieristica. Tale responsabilità si esplica non solo attraverso la pianificazione dei percorsi degli assistiti, non solo nel definire interventi ed esiti a fronte di un problema, ma anche nel processo di attribuzione al personale di supporto.

La FNOPI si impegna a considerare il demansionamento come un tema costante nella sua agenda di confronto, analisi e proposte su più livelli, anche per individuare forme concrete di intervento. L'argomento sarà inserito negli Osservatori, gruppi di lavoro e Cabina di regia, perché ognuno contribuisca ad analizzare il fenomeno, per proseguire presso gli OPI e, attraverso loro, negli Atenei e nelle Aziende.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)