Nurse24.it

Attualità Infermieri

Sblocco del turnover nel Lazio, assunzioni per infermieri e medici

di Redazione

Firmato dal commissario e presidente della Regione Lazio - Nicola Zingaretti - il decreto che, determinando il budget relativo alle assunzioni 2017 per ogni azienda, sblocca il macchinoso sistema di deroghe che ha regolamentato le assunzioni nel Lazio fino ad oggi ed apre a nuove preocedure concorsuali e stabilizzazioni dei precari.

Stabilizzazione di precari e nuove assunzioni nel 2017

Ecco una buona notizia: assumiamo quasi 1300 medici e infermieri della sanità del Lazio. Nella nostra Regione, a causa degli sprechi del passato e del commissariamento, c’era il blocco delle nuove assunzioni. Una stagione lunghissima.

Lo ha scritto sul suo profilo Facebook Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, che ha tenuto a sottolineare l’importanza di questo sblocco del turnover nella sanità laziale, atteso da più di dieci anni.

Oggi questo blocco è finito, basta lavoro precario per 1300 persone. Grazie a tutti i lavoratori e ai cittadini, oggi abbiamo vinto un'altra battaglia per migliorare i servizi per tutti e per ricostruire il Lazio, ha aggiunto il governatore.

Con l’arrivo del 2017 arriva, dunque, anche un’ottima notizia per i professionisti della salute operanti nel Lazio: nuove assunzioni e stabilizzazioni di precari, che entreranno a pieno organico nel servizio sanitario regionale.

Saranno 1.269 i contratti a tempo che diventeranno definitivi: 465 medici, 722 tra infermieri e tecnici, 109 altre figure (come biologi, farmacisti, analisti, psicologi). Mentre 645 saranno i posti messi a concorso per medici (333), infermieri e tecnici (263) e altro personale (49).

Dopo tre anni di grande lavoro di squadra e di immenso impegno da parte di tutti, finisce il tempo dei sacrifici e si torna a immettere nuovo personale nell’organico di aziende territoriali e ospedaliere, a creare prospettive di lavoro per i giovani medici, a chiudere la pagina del lavoro precario per quasi 1300 persone. Oggi è un bel giorno. Grazie a tutti gli operatori che hanno resistito. A loro posso dire abbiamo vinto una grande battaglia.

Commento (0)