Nurse24.it

Patologia

Enfisema polmonare

di Sara Pieri

L’enfisema polmonare è una patologia a carico dell’apparato respiratorio che consiste in una modificazione del tessuto polmonare. È caratterizzata da un progressivo deterioramento con ingrandimento e riduzione del letto alveolare, che rappresenta l’unità funzionale del polmone in grado di scambiare ossigeno e anidride carbonica con il sangue.

Cause di enfisema polmonare

La causa determinante l’enfisema polmonare è imputabile all’inalazione di sostanze nocive respirate nel corso degli anni di vita che si accumulano e depositano negli alveoli, sostanze come fumo di sigaretta e inquinamento atmosferico, che non solo sono potenziale causa di enfisema polmonare, ma anche di formazione di tumori polmonari.

Tipologie di enfisema polmonare

L’enfisema polmonare può essere distinto in quattro differenti tipologie:

  • Centrolobulare: interessa gli acini centrali (insieme di alveoli) di uno o più lobuli (insieme di acini)
  • Panlobulare: interessa uno o più lobuli con compromissione dei bronchioli terminali, acini centrali e periferici
  • Parasettale: interessa acini periferici di uno o più lobuli vicini alla pleura
  • Irregolare: interessa alcuni acini periferici e alcuni centrali

Segni e sintomi di enfisema polmonare

Il sintomo più importante nel paziente affetto da enfisema polmonare è la dispnea che si accompagna negli anni a modificazioni importanti ed evidenti della gabbia toracica, dandole una conformazione definita “a botte” che fa assumere al paziente la classica postura a spalle sollevate per aiutare la respirazione, rumorosa e sibilante. Inoltre: tosse secca e grande affaticabilità.

Con il tempo e con l’aggravarsi della malattia possono presentarsi cianosi delle labbra e del letto ungueale tali da imporre la somministrazione di ossigenoterapia, poiché sintomi di un deficit di ossigenazione sanguigna.

Quando questa sintomatologia persiste e il paziente verte in una situazione di forte distress respiratorio con grave desaturazione, si rendono necessari interventi urgenti poiché la compromissione di altri organi, come cuore e cervello, diviene imminente.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi di enfisema si può sospettare in prima battuta dalla sintomatologia e dall’anamnesi del paziente. La diagnostica per immagini utile a fare una diagnosi certa è la radiografia del torace e a seguire la HRTC (high resolution computer tomography) del torace, che permette di apprezzare le modificazioni polmonari tipiche della patologia.

In aggiunta, si rendono utili esami specifici come la spirometria che analizza la funzionalità respiratoria in modo completo ed esami ematici come l’emogasanalisi arteriosa per valutare lo stato degli scambi gassosi (esame eseguito specialmente in situazioni di urgenza per valutare Ph, livelli di ossigeno e anidride carbonica in un dato momento).

Il primo passo per cercare di contrastare l’aggravamento della patologia è l’astensione completa dal fumo di sigaretta, qualora il paziente sia un fumatore. La terapia farmacologica è essenzialmente basata sull’assunzione di farmaci broncodilatatori per migliorare la pervietà delle vie aeree, cortisonici che hanno un alto potere antinfiammatorio per poter migliorare la dispnea e ossigeno continuo o intermittente (ad esempio solo notturno); antibiotici in caso di infezioni polmonari.

Per quanto riguarda il trattamento riabilitativo, può rendersi utile eseguire delle sedute di fisioterapia respiratoria che permettano al paziente di imparare tecniche di ginnastica respiratoria per migliorare la tolleranza agli sforzi e per poter contrastare episodi di dispnea.

Considerando la fragilità dei polmoni dei pazienti affetti da enfisema polmonare, risulta fondamentale il ricorso alla vaccinazione anti-influenzale e anti-pneumococco per evitare di incorrere in polmoniti che possono risultare talvolta fatali.

Complicanze legate all’enfisema polmonare

Le complicanze che possono verificarsi sono:

  • Pneumotorace: collasso del polmone a causa della rottura degli acini che si trovano a contatto con la pleura (in casi di grave enfisema polmonare)
  • Ipertensione polmonare: aumento della pressione sanguigna all’interno delle arterie polmonari
  • Ingrossamento e dilatazione della parte destra del cuore: è una causa dovuta a sua volta dall’ipertensione polmonare, poiché vi è un maggiore lavoro del cuore destro che per far fluire il sangue ai polmoni tramite le arterie polmonari, incontra un’alta pressione che lo contrasta
  • Polmonite: infiammazione acuta dei polmoni
Infermiere
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)