Nurse24.it

coronavirus

Nuove norme anticontagio nel Dpcm 8 marzo 2020

di Redazione

Stretta anticontagio. Nel cuore della notte è arrivato il Dpcm definitivo: non più zone rosse, ma due aree dove non c'è un divieto assoluto di trasferimento ma c'è la necessità di motivarlo. Il premier Conte: Mi assumo tutta la responsabilità politica. Si tratta di un'emergenza nazionale che stiamo affrontando con determinazione e coraggio. E ce la faremo.

Coronavirus, le norme nel nuovo decreto anticontagio

Dopo le bozze circolate nella serata del 7 marzo, che hanno provocato diversi malumori tra governo e governatori delle Regioni, è arrivato il testo definitivo (Pubblicato in Gazzetta Ufficiale 8 Marzo 2020) delle misure decise dal governo per far fronte all’emergenza coronavirus in Italia. Previste importanti limitazioni nelle regioni del Nord e misure restrittive anche nel resto d’Italia.

L’articolo 2 del decreto prevede poi misure per il resto dell’Italia. Anche qui sospese le manifestazioni, gli eventi. Chiusi cinema e teatri. Chiusi i pub, le sale giochi e le discoteche.

A differenza della zona rossa, nel resto d’Italia i bar e i ristoranti potranno rimanere aperti senza limitazione di orario, ma il gestore deve garantire la distanza di sicurezza tra i clienti. Qui le attività didattiche restano sospese fino al 15 marzo, come predisposto in precedenza.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)