Nurse24.it

Procedura

Esecuzione di tampone per la diagnosi di COVID-19

di Daniela Berardinelli

Per effettuare una diagnosi iniziale di infezione da SARS-CoV-2 i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) raccomandano di prelevare ed analizzare un campione delle alte vie respiratorie. I campioni possibili possono essere prelevati tramite un tampone: nasofaringeo, orofaringeo, nasale profondo (dei turbinati medi), nasale.

Come effettuare un tampone per diagnosticare l’infezione da SARS-CoV-2

Il tampone viene eseguito in pochi secondi, è minimamente invasivo e deve essere eseguito da personale specializzato. La corretta esecuzione della procedura è infatti fondamentale, perché - in caso contrario - potrebbe generare un esito errato come un falso negativo.

Attualmente i CDC raccomandano solo l’esecuzione del tampone nasofaringeo, anche se il tampone orofaringeo viene considerato una valida alternativa.

Tampone nasofaringeo

Inserire il tampone nella narice parallelamente al palato (non direzionarlo verso l’alto) fino a quando non si incontra una resistenza o la profondità di inserimento è pari alla distanza che intercorre tra l’orecchio e la narice del paziente, indicando l’avvenuto contatto con la rinofaringe.

Frizionare e ruotare delicatamente il tampone e mantenerlo in situ per alcuni secondi al fine di assorbire le secrezioni presenti. Rimuovere il tampone ruotandolo delicatamente. In caso di setto nasale deviato, traumi o recente chirurgia cambiare narice utilizzando sempre lo stesso tampone.

Tampone orofaringeo

Inserire il tampone nella faringe posteriore e nell’area tonsillare. Strofinare il tampone su tutte e due i pilastri tonsillari e sull’orofaringe posteriore.

Evitare il contatto con lingua, denti e gengive.

Tampone nasale profondo

Portare all’indietro il capo del paziente di circa 70 gradi, inserire delicatamente il tampone ruotandolo all’interno della narice per circa due cm fino a quando non si avverte una resistenza a livello dei turbinati.

Ruotare il tampone diverse volte sulla superficie nasale e ripetere l’operazione nell’altra narice utilizzando lo stesso campione.

Tampone nasale

Inserire il tampone almeno per 1 cm nella narice e strofinare fermamente la mucosa nasale ruotando il tampone e lasciandolo in sede per 10-15 secondi, ripetere la medesima procedura nell’altra narice con lo stesso tampone.

Per una corretta esecuzione è indispensabile che l’operatore indossi tutti i dispositivi di protezione individuale (DPI) richiesti, l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) raccomanda i seguenti:

NurseReporter
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)