Nurse24.it

coronavirus

Toscana, duemila assunzioni per far fronte all'emergenza

di Redazione

In Toscana saranno almeno 1.300 gli infermieri chiamati in servizio, 250 gli operatori socio-sanitari e circa 400 i medici. Lo ha reso noto la Regione, che per mezzo dell'unità di crisi per il coronavirus si sta occupando di declinare le nuove linee impartite dal governo anche in termini di assunzione di personale. Per infermieri e oss si attingerà a graduatorie già in essere, spiega il governatore Enrico Rossi.

Rossi: stiamo lavorando per assumere anche a tempo indeterminato

Dopo l’annuncio delle assunzioni nella sanità (ventimila in tutt’Italia) fatto dal governo, la Toscana si è mossa prevedendo circa duemila assunzioni tra infermieri, medici e oss per far fronte all'emergenza coronavirus.

Assunzioni rapide, assicurano in Regione. Per infermieri e sanitari si attingerà a graduatorie già in essere. Sarà Estar ad occuparsene qui da noi – spiega il presidente della Toscana Enrico Rossi, preannunciando il contenuto della prossima ordinanza – E per ambedue le categorie, a differenza che altrove, la assunzioni potranno essere non a termine ma a tempo indeterminato. Stiamo lavorando per questo.

In Toscana c’è stato infatti di recente un concorso per infermieri e un concorso oss e si attingerà per le assunzioni alla graduatoria di 3800 persone.

I primi lavoratori entreranno in servizio entro sette giorni dall’avvio delle procedure. Pure per i medici i tempi di reclutamento saranno veloci. Il nuovo personale sarà essenziale anche per il potenziamento delle strutture per le cure più intensive, qualora ci fosse un aumento dei casi più gravi.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)