Nurse24.it

Attualità Infermieri

Cardarelli, impronte digitali contro furbetti del cartellino

di Redazione

Sistemi di rilevazione delle presenze mediante impronte digitali al posto delle comuni marcatempo per i dipendenti. A partire da gennaio 2018 al Cardarelli di Napoli una stretta sui dipendenti. Una scelta necessaria – ha specificato il dg Ciro Verdoliva - arrivata anche su richiesta dei dipendenti, desiderosi di dimostrare a tutti che al Cardarelli non ci sono furbetti.

Presenze rilevate con impronte digitali, da gennaio al Cardarelli di Napoli

Ospedale Cardarelli di Napoli. Da gennaio 2018 le marcatempo saranno sostituite da un sistema di rilevamento delle presenze con impronte digitali

Furbetti del cartellino con le ore contate. Entro gennaio 2018, infatti, tutti i marcatempo dei dipendenti saranno eliminati, sostituiti con un nuovo sistema di rilevazione della presenza tramite il sistema per la rilevazione delle impronte digitali.

Lo fa sapere il direttore generale del Cardarelli di Napoli, Ciro Verdoliva, dopo l’ok da parte del Garante per la protezione dei dati personali, che ha specificato: L’obiettivo dell’installazione del sistema di rilevazione biometrica non è di accertare la prestazione lavorativa del singolo dipendente, ma di garantire che ogni dipendente registri l’inizio della prestazione lavorativa unicamente per sé stesso e non per altri colleghi.

Il procedimento di inserimento del nuovo sistema era cominciato dopo il caso dei furbetti del cartellino del Loreto Mare.

Una scelta necessaria – ha sottolineato Verdoliva – arrivata anche su richiesta dei dipendenti, desiderosi di dimostrare a tutti che al Cardarelli non ci sono furbetti.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)