Nurse24.it

Friuli Venezia-Giulia

Friuli, verranno assunti 113 infermieri e 76 oss

di Massimo Canorro

Migliorare i livelli assistenziali verso gli utenti dell’area vasta pordenonese. Così l’Azienda sanitaria Friuli occidentale ha comunicato l’approvazione di due distinti provvedimenti per l’assunzione di 113 infermieri e di 76 Oss. Cgil, Uil e NurSind Pordenone: È l’ennesimo tentativo di gettare fumo negli occhi.

Assunzione di infermieri, oss e fisioterapisti in Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia si procederà all’assunzione di 113 infermieri e di 76 operatori socio sanitari

Una boccata d’ossigeno per l’Azienda Sanitaria, che attraverso queste nuove assunzioni vuole rafforzare il proprio organico. Parole del direttore generale di AsFo (Azienda sanitaria Friuli occidentale), Joseph Polimeni, in rimando alla nota con cui la struttura comunica che – con l’approvazione di due distinti provvedimenti – si procederà all’assunzione di 113 infermieri e di 76 operatori socio sanitari (oltre che di 8 fisioterapisti), con l’intento di migliorare ulteriormente i livelli di assistenza sanitaria nei confronti degli utenti dell’area vasta pordenonese (e non solo). Si tratta – prosegue – dell’attestazione di una particolare cura nei confronti della realtà territoriale, poiché più personale significa anche potere ottimizzare i turni, con un miglioramento della gestione del paziente. E ancora, in linea con le indicazioni regionali – dichiara Polimeni – forniremo un ulteriore impulso all’assistenza che viene assicurata ogni giorno nei nostri reparti.

In particolare, l’assunzione di 58 infermieri e 8 fisioterapisti fa parte dell’attuazione del Piano di assistenza territoriale approvato dallo stesso direttore generale di AsFo, che pianifica la gestione operativa dell’emergenza pandemica a livello aziendale, prevedendo altresì l’assunzione di professionisti sanitari nell’ambito del progetto sperimentale degli infermieri di comunità, per la centrale operativa territoriale e per l’assistenza domiciliare e residenziale per le cure palliative, nonché per il Dama (Disabled advanced medical assistance). I restanti infermieri, invece, andranno ad assicurare la sostituzione del personale infermieristico sospeso che non ha adempiuto all’obbligo vaccinale anti-Covid e, infine, l’acquisizione di personale infermieristico per fare fronte all’emergenza epidemiologica in ambito ospedaliero. L’assunzione dei 76 Oss avverrà per l’immissione in ruolo definitivo e, per merito dell’assegnazione dell’Azienda sanitaria Friuli occidentale, dei vincitori ed idonei del concorso pubblico indetto dall’Azienda regionale di coordinamento per la salute.

Commento (0)