Nurse24.it
Iscriviti ai webinar di B. Braun

Attualità Infermieri

Infermiere violentava le pazienti, condannato a 12 anni

di Redazione

A cercarlo sull’albo degli infermieri, Emil Cristian Corneanu risulta sospeso per provvedimento disciplinare fino al 2020. Ma sarà difficile che tornerà ad esercitare, visto che l’infermiere di Padova è stato condannato a 12 anni e 2 mesi per aver violentato e drogato cinque pazienti nel reparto di Neurologia dell’ospedale di Padova e anche per aver rubato dei farmaci sul posto di lavoro.

Violentò cinque pazienti, infermiere condannato

emil cristian corneanu

Emil Cristian Corneanu (foto Corriere del Veneto)

Emil Cristian Corneanu, 43 anni, era stato arrestato il 4 gennaio 2017 in flagranza di reato, proprio mentre stava per stuprare una paziente.

L’infermiere ha scelto il rito abbreviato per cui la sua parabola giudiziaria si chiude qui: condanna a 12 anni e 2 mesi per violenza sessuale. Lo stesso Corneanu ha ammesso le sue colpe, ha chiesto scusa alle vittime e ha detto di aver bisogno di essere curato.

L’indagine era scattata quando una paziente, ricoverata nel reparto di Neurologia dell’ospedale di Padova, aveva denunciato alla polizia quanto accaduto nella notte. Era l’inverno 2016, la paziente semi-incosciente ricordava che l’infermiere la palpeggiava credendola addormentata. Furono installate le telecamere, che ripresero Corneanu sul fatto con un’altra paziente, dopo averle fatto una iniezione con pesanti ipnotici.

A seguito della perquisizione a casa sua, gli inquirenti trovarono milioni di video pedopornografici. L’infermiere dovrà anche risarcire l’ospedale per i farmaci rubati per un totale di 3.882 euro.

Commento (0)