Nurse24.it

Emergenza-Urgenza

Pugni e calci all'infermiera e alla dottoressa

di Redazione

Aggredite infermiera e medico al Pronto soccorso di Palermo. Le due sono state picchiate da suocera e nuora al Pronto soccorso del Civico.

L’aggressione a infermiera e medico prima della visita

Urgenza

Ancora un caso di aggressione a un'infermiera e a una dottoressa a Palermo

Salgono a cinquanta le aggressioni negli ultimi cinque anni negli ospedali siciliani. Segno che i pazienti sono sempre più impazienti e spesso a farne le spese è il personale sanitario. Era prevedibile, e se non si interviene è prevedibile anche un massacro di infermieri e medici per tutto il 2017 dichiara Calogero Coniglio, coordinatore Fsi-Usae Federazione sindacati indipendenti aderente alla confederazione Unione sindacati autonomi europei.

Stavolta l’aggressione è avvenuta all’ospedale Civico di Palermo. In attesa di essere visitate, suocera e nuora hanno colpito i due sanitari che hanno riportato traumi toracici e facciali. La denuncia di una interruzione di pubblico servizio a quanto pare non scoraggia i cittadini - dichiara Salvatore Ballacchino, segretario regionale Fsi-Usae. Attendiamo e solleciteremo affinché i due ministri della salute e dell’interno, Lorenzin e Minniti rispondano urgentemente alle interrogazioni parlamentari presentate al Senato dai senatori Scavone e Compagnoni sulle gravi carenze strutturali della Sicilia e della carenza di personale, siamo ancora in attesa delle cinquemila assunzioni promesse.

Sono trascorsi pochi giorni dalle nostre denunce a prefetture e questure, dalle due interrogazioni parlamentari presentate, dalle rassicurazioni, dalla solidarietà e le promesse del sottosegretario della salute Faraone e dall’assessore regionale Gucciardi a Catania - commenta Coniglio -. Dopo il dossier di 48 aggressioni inviato alle prefetture siciliane, alla regione, ai sindaci di Catania e Palermo e ai ministri della salute e dell’interno, nulla è cambiato, nessun intervento.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)