Nurse24.it
Iscriviti al webinar su Salute.LIVE

Concorso Infermieri

Vibo Valentia, bando revocato e ripubblicato. Scoppia il caos

di Redazione

Un avviso pubblico rimasto lettera morta, una graduatoria mai pubblicata e un nuovo avviso pubblico che spunta all’improvviso in piena estate. A Vibo Valentia scoppia il caos tra gli infermieri.

Vibo Valentia, lo strano caso del bando scomparso e ricomparso

vibo valentia

L'Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia

Siamo all’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia ed è il 9 dicembre 2014. Sul Bur della Regione Calabria viene pubblicato un avviso pubblico per soli titoli. L’obiettivo è formulare delle graduatorie da utilizzare per l’assunzione a tempo determinato di personale assente per malattia superiore ai 45 giorni, gravidanza e puerperio. Si cercando infermieri, ma anche ostetriche, fisioterapisti, logopedisti, ortottisti e assistenti di oftalmologia, terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, tecnici audiometristi, tecnici di laboratorio biomedico, tecnici di radiologia, di neurofisiopatologia, della prevenzione negli ambienti e luoghi di lavoro, educatori professionali e oss. Il bando scade il 20 dicembre 2014. Ed è scritto nero su bianco che può essere revocato in qualsiasi momento dall’azienda.

Si presentano in centinaia, ma l’azienda non procede alla formulazione della graduatoria, almeno per quanto riguarda il profilo di infermiere. In pratica, alcuni profili professionali vanno avanti. Come il tecnico biomedico e cominciano a lavorare. Altri, come gli infermieri rimangono al palo. Motivo? Motivazioni di carattere tecnico-organizzativo – dicono dall’azienda – per cui, essendo trascorsi più di due anni dall’indizione dell’avviso, occorre procedere alla sua parziale revoca.

Infatti, alla fine di luglio di quest’anno l’azienda si ritrova con 13 infermiere assenti dal lavoro per gravidanza, puerperio o malattia superiore ai 45 giorni. Che fare? L’ideale sarebbe stato attingere alla graduatoria del famoso avviso pubblico del 2014, che in teoria dovrebbe valere 36 mesi. Ma quando dalle risorse umane vanno alla ricerca della graduatoria fanno l’amara scoperta: la graduatoria non c’è, non è mai stata formulata. E gli infermieri che hanno fatto domanda nel 2014 stanno ancora aspettando una risposta. La soluzione? Revocare quel bando e farne un altro, d’altronde nell’avviso del 2014 c’era ben specificato che il bando poteva essere revocato a discrezione dell’azienda.

A questo punto, quindi l’azienda decide di revocare quell’avviso pubblico, almeno per la parte che riguarda gli infermieri. E ripubblica un nuovo avviso pubblico, sempre per soli titoli e sempre per assunzioni a tempo determinato per la sostituzione di personale infermieristico assente dal servizio per gravidanza e puerperio o per malattia. Il nuovo avviso porta la data del 31 luglio 2017 e resta valido per appena una settimana, in piena estate.

Tra gli infermieri di Vibo Valentia scoppia il caos. Ci sono rimasto male – dice uno degli infermieri che aveva partecipato al bando del 2014 - da tempo stavo dietro a quell’avviso pubblico e invece improvvisamente l’altro giorno ho scoperto che avevano pubblicato un nuovo bando e in piena estate, quando la gente è in vacanza. Non mi è sembrata affatto una cosa chiara e trasparente.

iscriviti al webinar gratuito >

Commento (0)