Nurse24.it
Scopri il corso su hecm.it

farmaci

Antiacidi gastroprotettori

di Chiara Vannini

Gli antiacidi sono farmaci utilizzati per contrastare l’acidità gastrica, in caso di pirosi gastrica, ulcera gastrica o in tutte quelle condizioni in cui il pH dei succhi gastrici si abbassa. L’antiacido è un farmaco che non agisce andando ad eliminare la causa che produce acidità, ma agisce a livello sintomatico, eliminando gli effetti prodotti dall’acidità gastrica.

Farmaci antiacidi: quali sono e come agiscono

L’antiacido deve aumentare il pH gastrico portandolo a valoriintorno a 3,5-4,5 e non di più per non creare l’effetto chiamato “rimbalzo acido” in cui, esaurito l’effetto benefico, si ha un peggioramento secondario. In secondo luogo, deve avere una durata di almeno 3 ore.

Gli antiacidi non devono essere assorbiti a livello sistemico, poiché altrimenti il loro effetto andrebbe a ripercuotersi non solamente sul pH della mucosa gastrica, ma anche sul pH ematico.

I più frequenti effetti collaterali degli antiacidi sono:

  • alterazione della peristalsi intestinale, con conseguente stipsi o diarrea
  • eruttazioni gassose a causa della dilatazione della parete gastrica
NurseReporter
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)