Nurse24.it
MASTER UNIPEGASO ONLINE INFERMIERI

Formazione

Infermieri a lezione di difesa personale

di Redazione

Si è concluso ieri la quarta edizione del corso di difesa personale per operatori sanitari organizzato dall’Asd Krav Maga Parabellum e dal Collegio Ipasvi di Savona, sotto l’egida del Csen di Savona.

Savona, a lezione di difesa personale per operatori sanitari

infermieri savona

Gli infermieri che hanno partecipato al corso

Il corso nasce dal Progetto Arabe Fenice, pensato da un infermiere per infermieri a seguito degli innumerevoli attacchi fisici e psichici subiti dagli operatori sanitari nelle varie strutture ospedaliere italiane.

Ieri pomeriggio a 18 infermieri, iscritti al Collegio Ipasvi di Savona, sono consegnati i diplomi di partecipazione certificati Csen. A premiarli il presidente del Collegio Ipasvi di Savona, Massimo Bona, il presidente della Asd Krav Maga Parabellum, Davide Carosa, e il vicesindaco di Pietra Ligure, Sara Foscolo da sempre attenta alle tematiche trattate in questo corso. Sono giunti anche i saluti dell’assessore regionale alla Sanità, nonché vice presidente regionale, Sonia Viale che non ha potuto essere presente.

Durante le quattro giornate si sono sviluppate le basi per l’autodifesa in caso di attacco inaspettato da parte di pazienti, parenti o comuni cittadini. Si è ragionato sul significato di ambiente di lavoro sicuro e su come comportarsi per prevenire situazioni pericolose. Una lezione, particolarmente gradita è stata quella tenuta dalla mental coach, Barbara D’Alessandro, incentrata sulla capacità di “leggere” le proprie reazioni a situazioni di stress e agire di conseguenza.

Nell’ultima lezione l’intervento di una laureanda in Scienze Infermieristiche dell’Università di Genova che ha condotto un focus group, con i discenti, utile per la sua tesi di laurea.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)