Nurse24.it

sindacato

Nursing Up: Infermieri come limoni già spremuti

di Redazione

Arriva un’operatrice sociosanitaria a sostegno degli infermieri del reparto di medicina dell’ospedale di Velletri, ma viene spostata dopo pochi giorni.

L’oss arriva e poi viene rimossa, la delusione degli infermieri demansionati

oss al lavoro

Oss assegnata in medicina e subito rimossa

È durata poco la gioia degli infermieri di medicina dell’ospedale di Velletri. Finalmente era arrivata un’oss in rinforzo e così potevano dedicarsi al loro lavoro e sfuggire un po’ al demansionamento costante. Invece, l’operatrice è stata subito rimossa e spostata in un altro reparto, con forte delusione degli infermieri.

La denuncia arriva dal Nursing Up del Lazio. Non è una questione di orgoglio ferito – dice il sindacato in una lettera alla direzione dell’Asl Roma 6 – piuttosto di una mancata chance per i pazienti che potrebbero avere un’assistenza migliore e ben mirata. Sminuire gli infermieri non aiuta l’assistenza rivolta ai pazienti, anzi.

La condizione demansionata degli infermieri – continua il Nursing Up – è diventata una consuetudine incancrenita. Il blocco del turnover ha reso la situazione molto più grave. L’età media del personale infermieristico è fortemente elevata, quindi anche il numero degli infermieri con limitazione. Si sta spremendo limoni già spremuti.

Il sindacato chiede il monitoraggio delle assegnazioni degli operatori sociosanitari e anche assunzioni di infermieri e di oss.

Commento (0)