Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

presidio

BiPAP, un'alternativa alla CPAP

di Chiara Vannini

La BiPAP, bilevel positive Airway pressure, è una tipologia di terapia respiratoria indicata per le apnee notturne ed altre patologie respiratorie. Permette di fornire aria pressurizzata a due livelli ed è utilizzata come alternativa alla CPAP. La principale differenza tra una macchina BiPAP e CPAP è il modo in cui viene erogata la pressione dell'aria. La BiPAP può essere utilizzata sia in ambito ospedaliero che al domicilio.

BiPAP, cos’è

La BiPAP, bilevel positive Airway pressure, è una tipologia di terapia respiratoria indicata per le apnee notturne ed altre patologie respiratorie.

La BiPAP permette di fornire aria pressurizzata a due livelli ed è utilizzata come alternativa alla CPAP. La BiPAP è una macchina composta da diverse componenti:

  • una maschera, boccaglio, maschera nasale o maschera total - face
  • un circuito
  • un ventilatore
  • un umidificatore per riscaldare ed umidificare l’aria proveniente dal ventilatore

La caratteristica distintiva della BiPAP è che l’aria pressurizzata viene erogata su due livelli alternati. Viene infatti definita bilevel proprio perché è possibile somministrare le pressioni di aria su due livelli:

  • Pressione positiva inspiratoria (IPAP, inspiratory positive airway pressure): questa è la pressione che la macchina fornisce durante l'inspirazione. La BiPAP fornisce una pressione alla persona durante l’inspirazione
  • Pressione positiva espiratoria (EPAP, expiratory positive airway pressure): pressione che la macchina fornisce durante l’espirazione

Inoltre, è possibile impostare:

  • T bilivello (T = tempo): è l’erogazione temporizzata di un atto respiratorio. L’atto respiratorio si innesca quando la macchina rileva un’apnea
  • Servoventilazione automatica o adattiva (ASV): funzione che permette di modificare tempo, lunghezza e volume degli atti respiratori

La Bipap può essere utilizzata sia in ambito ospedaliero che al domicilio.

BiPAP: indicazioni

La BiPAP trova la sua principale indicazione nel trattamento delle apnee del sonno. Le apnee del sonno a loro volta vengono riscontrate principalmente nelle persone che si trovano in una di queste condizioni:

BiPAP: effetti collaterali

La BiPAP è un trattamento sicuro. Tuttavia, possono verificarsi alcuni effetti indesiderati, come:

  • intolleranza
  • secchezza delle fauci
  • secchezza nasale
  • rinorrea
  • irritazione della pelle dovuta alla pressione data dalla maschera

La persona può manifestare disagio o fastidio per la maschera, ma è fondamentale che la maschera o altro device siano ben adesi per evitare perdite di aria, e vanificare l’efficacia della terapia.

NurseReporter

Commento (0)