Nurse24.it

Emergenza-Urgenza

Ambulanze senza medici, il caso scoppia a Caserta

di Redazione

    Successivo

Infermieri soli sulle ambulanze del 118 a Teano, in provincia di Caserta, ed è il caos. Dopo il caso di Bologna, adesso scoppia quello della Psaut di Teano.

Caserta, ambulanze senza medici. Scoppia la bagarre

ambulanza infermiere

A Caserta scoppia la bagarre per le ambulanze senza medici

La Psaut, Postazione fissa di primo soccorso territoriale, a Teano, (Caserta) dall’altro giorno ha in servizio un solo medico di turno, invece di due. Conseguenza: il medico si sposta in ambulanza solo in caso di codice rosso, altrimenti resta al Pronto soccorso.

Gli infermieri quindi, dall’altro giorno, sono soli in ambulanza. Il caso ha suscitato non poche polemiche. Era già successo a Bologna, dove il direttore sanitario Angelo Fioritti si era anche dimesso in seguito alle polemiche sulle ambulanze senza medici. Adesso la storia si ripete, ma a Caserta.

I medici casertani hanno addirittura scritto un documento al prefetto, al direttore generale dell’Asl Ce1 e al direttore sanitario., presentando le loro perplessità sulla decisione aziendale.

Dal canto suo il coordinatore provinciale del 118 Ferdinando Ghidelli l’ha buttata sulla questione della carenza di medici (attualmente la Psaut ne ha 98, contro i 132 che occorrerebbero):

Una scelta obbligata di fronte alla grave carenza di figure professionali

Ritorna al sommario del dossier Rianimazione

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)