Nurse24.it

Emergenza-Urgenza

Caso Venturi, 9 medici indagati per abuso atti d’ufficio

di Silvia Ancona

    Successivo

Indagata la commissione disciplinare che votò a favore della radiazione di Sergio Venturi dall’Ordine dei Medici. Venturi, infatti, fu accusato di aver presentato una delibera che consentiva la presenza, a bordo delle ambulanze, di soli infermieri specializzati, senza medici. Nove i camici bianchi che il 5 aprile 2019 subiranno un interrogatorio dalla procura di Bologna, per ipotesi di reato per abuso di ufficio in concorso.

Ordine dei medici e caso Venturi: arriva l'accusa per 9 camici bianchi

Il caso risale al maggio 2016 quando l’assessore regionale alle Politiche per la salute in ER, nonché medico, Sergio Venturi, emanò una delibera regionale che consentiva la presenza, a bordo delle ambulanze, al solo personale infermieristico specializzato, senza quello medico. Tale riforma, non aggradò all’Ordine dei Medici che, attraverso una commissione disciplinare, decise di radiare Venturi dall’albo professionale il 30 novembre 2018.

Dopo varie battaglie, pare che Venturi, per ora, abbia avuto la meglio. Nove medici della commissione disciplinare, infatti, sono finiti sotto indagine con l’accusa di abuso d’ufficio e il prossimo 5 aprile 2019 subiranno un interrogatorio dalla procura di Bologna. Esclusi dall’inchiesta il Presidente dell’Ordine, Giancarlo Pizza, in quanto non presente il giorno della votazione e altri due commissari che votarono contro alla radiazione.

L’accusa della commissione sta nell’aver preso una decisione che non poteva, nei fatti, essere presa. Questo perché, hanno stabilito i magistrati dopo aver acquisito e studiato le carte, la delibera del 2016 che portò alla radiazione di Venturi, fu un atto collegiale della Giunta che riguardava l’impegno politico, e non medico, dell’assessore.

La verità dei fatti emergerà per quella che è (Sergio Venturi)

Lo stesso Venturi presentò, a suo tempo, la medesima posizione di difesa contro la commissione disciplinare centrale di Roma, che dichiarò anche in questi giorni: Non voglio commentare un'indagine in corso, né tanto meno i suoi sviluppi. Posso solo ribadire ciò che ho già detto: la mia radiazione dall’Ordine dei Medici è stata decretata sulla base di un atto della Giunta regionale e della mia attività in quanto assessore, senza che nulla c’entrasse il fatto che sono un medico. Secondo Venturi, quindi, questa fu una chiara invasione di campo.

Mi ha colpito profondamente a livello personale, dichiara Venturi in merito alla vicenda. Ma ribadisce mi opporrò a questa decisione… Ho atteso con pazienza quasi quattro mesi e attenderò tutto il tempo necessario perché sono sicuro di non aver fatto nulla, se non essermi posto al servizio dei cittadini della mia regione, e nulla per meritare un provvedimento che in settant'anni, a Bologna, è stato preso soltanto per un medico condannato per aver ucciso la propria moglie.

Ritorna al sommario del dossier Rianimazione

Infermiera
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)