Nurse24.it

Sanitari no vax? La loro rabbia va approfondita

Intervista al Direttore di Nurse24.it, Ferdinando Iacuaniello, su FVG Channel

Pubblicato il 07/10/2021 di Giada Martemucci

scopri tutti i cambi compensativi

Corretta informazione da un lato, fake news e teorie cospirazioniste dall'altro. E ancora: sanitari no vax, carenze di organico e tagli. Di questo e tanto altro ancora Ferdinando Iacuaniello, Direttore responsabile di Nurse24.it, ha parlato nel corso di un'intervista a cura di Luciano Clarizia, presidente Opi Pordenone e presidente coordinamento Opi FVG, per FVG Channel.

I sanitari - i quali hanno fatto della scienza e della cura della persona la propria professione - che non vogliono vaccinarsi contro Covid-19 pur potendo, non dovrebbero essere nelle corsie degli ospedali, ribadisce Iacuaniello.

Carenze di organico: al di là del vaccino, la coperta è ancora troppo corta

Ma tra informazioni contrastanti e promesse non mantenute la rabbia dei sanitari è conseguenza diretta di alcune carenze nel nostro Sistema sanitario nazionale sulle quali la pandemia ha puntato i riflettori e che per troppi anni abbiamo fatto finta di non vedere.

Un esempio? Capita che le mancate vaccinazioni dei sanitari non vengano comunicate dalle stesse organizzazioni per oggettive carenze di organico. È difficile sostituire i sanitari no vax sospesi - continua il Direttore di Nurse24.it nell'intervista per la rubrica "La Sanità di Qualità" (FVG Channel) - senza che venga fatta una programmazione costante. Programmare è fondamentale, non solo per gestire la routine quotidiana, ma anche per far fronte ad imprevisti come questa pandemia e quelle che potremmo incontrare in futuro.

Ma perché gli infermieri non utilizzano le loro conoscenze e le loro competenze per capire quanto sia fondamentale vaccinarsi?, incalza Clarizia. A questo non esiste una risposta univoca e definitiva - ribatte Iacuaniello - quel che è certo è che gli infermieri, come tutti i professionisti sanitari sono stanchi. Stanchi di non veder riconosciuti i risultati che sono stati raggiunti in questi anni e di tutte le promesse disattese.

Commenti

Devi fare il login per lasciare un commento. Non sei iscritto ?