Attualità Infermieri

Vi spedisco in camera mortuaria: Aggrediti medico e infermiera

di Redazione

Ancora un’aggressione a sanitari. Questa volta è successo al Loreto Mare di Napoli, dove un uomo ha dato in escandescenze e ha picchiato un’infermiera e un medico, minacciandoli di “spedirli in camera mortuaria”. L’uomo è stato poi fermato dai Carabinieri e denunciato dalle vittime.

Napoli, infermiera e medico del Loreto Mare picchiati da un paziente

L'ingresso del Pronto soccorso del Loreto Mare

Ancora una volta un’aggressione nei confronti di sanitari E, dopo l’episodio del San Giovanni Bosco - dove solo pochi giorni fa un’infermiera e due medici sono stati presi a schiaffi - è di nuovo Napoli il luogo del misfatto.

Nella tarda mattinata di lunedì, tra le mura del Pronto soccorso del Loreto Mare, un paziente ha dato in escandescenze, perché stanco di attendere il proprio turno.

Visto il forte stato di agitazione dell’individuo, l’infermiera di turno lo ha sottoposto ai primi accertamenti, effettuando un elettrocardiogramma e preparandosi ad eseguire un prelievo ematico.

A quel punto il paziente, che pretendeva di essere subito visitato dal medico, non ci ha visto più e ha preso a minacciare e ad aggredire l’infermiera, urlandole che l’avrebbe spedita in sala mortuaria e seminando il panico tra gli altri presenti.

In difesa dell’infermiera è intervenuto un medico, che ha incassato pugni al volto e colpi vari sul resto del corpo. Per lui un trauma cranico facciale e vari politraumi al corpo, per una prognosi di sette giorni.

Ad evitare il peggio per i presenti è stato l’intervento dei poliziotti del presidio interno all’ospedale, che hanno bloccato l’aggressore e raccolto le denunce dei due sanitari coinvolti nell’aggressione.

Commento (0)