zoccolo dynamic infermiere thermoshoe sunshoes acquista

Eventi formativi

Tassonomie NNN, a Modena il quarto convegno nazionale

di Redazione

Ultimi posti disponibili per il quarto convegno nazionale “Le tassonomie NNN dell’assistenza infermieristica in Italia” in programma a Modena il prossimo 25 maggio.

Tassonomie NNN dell’assistenza infermieristica, il convegno a Modena

locandina convegno modena

L’appuntamento è per il 25 maggio all’aula magna della facoltà di medicina e chirurgia del Policlinico di Modena. Si inizia alle 8,30 con la registrazione dei partecipanti e i saluti delle autorità. Ad introdurre i lavori saranno poi Guido Natale, direttore generale della casa editrice Ambrosiana, e Luisa Anna Rigon, presidente di Formazione in Agorà.

L’evento è diviso in due sezioni. Nella prima si parlerà di “Assistenza infermieristica con Primary Nursing, modello teorico di M. Gordon e utilizzo delle tassonomie NNN”. Tra i relatori la stessa Rigon, la presidente del collegio Ipasvi di Bergamo Beatrice Mazzoleni, ma ci saranno anche contributi internazionali come quello di Heather Herdman, ceo executive director di Nanda international. Modera Vianella Agostinelli, alla direzione infermieristica dell’Asl di Modena.

Nella seconda sessione si parlerà invece di “Esperienze organizzative e cliniche con utilizzo delle tassonomie NNN”. Tra i relatori Nadia Teresa Colombo, della Bicocca, Carla Amigoni, dell’Istituto Auxologico di Milano, e Fabio D’Agostino, di Roma Tor Vergata. Ma non finisce qui i relatori sono davvero molti e tutti di altissimo livello.

Questo convegno – dicono Rigon e Natale - come quelli che lo hanno preceduto a Desenzano del Garda nel 2014, a Rimini nel 2015 e a Padova nel 2016, vuole rappresentare un’altra pietra miliare della nostra disciplina infermieristica, le cui fondamenta poggiano su un paradigma disciplinare radicato, in cui la conoscenza è articolata e organizzata in un insieme di significati che permettono di categorizzare la realtà in modo specifico e traggono forza ed energia dalle mani sapienti dei professionisti infermieri che con determinazione, costante impegno, studio e laborioso lavoro utilizzano le tassonomie NNN, ovvero le diagnosi NANDA-I, i risultati di salute NOC sensibili all’assistenza infermieristica e gli interventi infermieristici NIC, negli ambiti della formazione universitaria, della clinica, dell’organizzazione, della ricerca nonché nella documentazione infermieristica.

I promotori di questo percorso, che hanno lavorato collaborando con le università, con le aziende sanitarie, con i diversi stakeholder, sono la casa editrice Ambrosiana e Formazione in Agorà. Quest'anno il convegno è organizzato con la collaborazione del corso di laurea in Infermieristica di Modena, che consentirà la partecipazione di tutti gli studenti del corso con modalità telematica.

L’augurio – concludono Rigon e Natale - è che questo contesto culturale rappresenti per tutti i partecipanti l’opportunità di costruire una rete sinergica al fine di condividere, approfondire e divulgare le conoscenze acquisite e promuovere iniziative quali gruppi di lavoro e di ricerca finalizzati a sviluppare evidenze scientifiche di supporto all’utilizzo delle tassonomie NNN da parte degli infermieri in tutti gli ambiti operativi, nel rispetto dei loro diversi ruoli professionali.

Il modulo per iscriversi al convegno può essere scaricato sul sito della casa editrice Ambrosiana.

Commento (0)