Nurse24.it
scopri i vantaggi della convenzione

Patologia

Cirrosi biliare primitiva

di Chiara Vannini

La cirrosi biliare primitiva è una patologia che colpisce il fegato ed è caratterizzata da un’infiammazione cronica dei dotti biliari. L’infiammazione dei dotti biliari blocca il passaggio della bile verso l’intestino e la bile, stagnando nel fegato, causa infiammazione. La causa principale della malattia è una reazione autoimmune, dove il sistema immunitario della persona non riconosce le cellule biliari come proprie e le aggredisce, distruggendole. Questa condizione porta ad una progressiva distruzione dei dotti biliari causata da un’infiammazione cronica e una fibrosi del tessuto epatico. La malattia può essere trattata farmacologicamente, ma se non si interviene precocemente, può evolvere verso la cirrosi e l’insufficienza epatica. La fascia di età più colpita è tra i 40 e i 60 anni e colpisce maggiormente le donne; inoltre, è stata riscontrata una maggiore frequenza fra i membri della stessa famiglia.

NurseReporter
Articoli correlati

Commento (0)