Nurse24.it
scopri i vantaggi della convenzione

malattie infettive

Colera

di Monica Vaccaretti

Causato dal batterio Vibrio cholerae, originario dell'area attorno al delta del fiume Gange, il colera è un'infezione cronica acuta che si trasmette per contatto orale, diretto o indiretto, con feci o alimenti contaminati. Si tratta di una tossinfezione dell'intestino tenue da parte di un batterio gram negativo, un vibrione a forma di virgola. Appare come un bastoncino corto e ricurvo. Fu identificato per la prima volta nel 1854 dall'anatomista italiano Filippo Pacini e venne studiato in maniera dettagliata nel 1884 dal medico tedesco Robert Koch. Alla malattia fu dato il nome di “colera”, che deriva dal greco e significa “bile”: era infatti una malattia che scaricava con violenza gli umori del corpo, feci e vomito.

Infermiere

Commento (0)