Nurse24.it
scopri i vantaggi della convenzione

Patologia

Ipernatriemia: cause e gestione

di Valerio Casamassima

Si definisce ipernatriemia una concentrazione di sodio plasmatico > a 145 mmol/L e si associa sempre ad iperosmolarità. Tale condizione risulta di frequente riscontro nelle corsie ospedaliere e nell'ambito delle terapie intensive, dove incrementa nettamente il tasso di mortalità fino al 40-45%, aumentando i tempi di degenza del 30%, specie se severa.

Commento (0)