Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

farmaci

Lasix® furosemide diuretico dell’ansa

di Monica Vaccaretti

La furosemide è un principio attivo della categoria farmaceutica dei diuretici dell'ansa, che agiscono impedendo il trasporto di sodio potassio e cloro nell'ansa ascendente di Henle, quel tratto anatomico con una disposizione ad U interposto tra il tubulo prossimale e il tubulo distale che costituiscono il tubulo renale. Noto con il nome commerciale Lasix® agisce stimolando il rene ad eliminare dall'organismo, attraverso l'urina, l'acqua ed i sali minerali in eccesso. È un farmaco che viene utilizzato per il trattamento della ritenzione idrica. Tra i possibili effetti collaterali i più comuni sono poliuria, ipotensione ortostatica, disidratazione, ipovolemia.

Indicazioni e meccanismo d’azione di Lasix® furosemide

Lasix® furosemide viene prescritto principalmente in caso di ipertensione arteriosa ed è il farmaco di prima linea per la gestione dell'edema dovuto ad insufficienza cardiaca congestizia.

È utilizzato anche nei soggetti affetti da cirrosi epatica, insufficienza renale acuta (oliguria) e cronica, sindrome nefrosica (glomerulonefrite e lupus eritematoso).

È di comune utilizzo anche nei pazienti con edema cerebrale ed ipertensione endocranica. Anche l'edema polmonare acuto che richiede una diuresi rapida e l'ipercalcemia grave, in combinazione con una reidratazione adeguata, vengono trattati con questo farmaco.

Controindicazioni

Oltre all'ipersensibilità al principio attivo, la furosemide è controindicata nei casi di ipovolemia e disidratazione, nell'insufficienza renale con anuria, nell'ipokaliemia, nell'iponatriemia, nel coma e precoma associati ad encefalopatia epatica, nell'iperdosaggio da digitale, nel primo trimestre di gravidanza e durante l'allattamento al seno perché oltrepassa la barriera placentare e viene escreto nel latte materno.

Il trattamento con furosemide richiede di un attento e regolare controllo medico in caso delle seguenti patologie correlate: ipotensione, diabete mellito, gotta, epatopatia, ipoproteinemia. Per evitare pericolosi squilibri elettrolitici e metabolici è raccomandato eseguire frequenti esami ematochimici per il controllo del sodio, del potassio e della creatinina.

Il monitoraggio deve essere ancora più attento in caso in cui compaia vomito, diarrea ed intensa sudorazione, perché si verifica una ulteriore significativa perdita di liquidi. Si rende inoltre necessario un rigoroso controllo anche della glicemia, della glicosuria, del metabolismo dell'acido urico. Per compensare le perdite degli ioni, è raccomandata una dieta ricca di potassio: sono da preferire alimenti come patate, banane, arance, pomodori, spinaci, frutta secca.

A differenza dei diuretici tiazinici, la furosemide aumenta il contenuto di ioni calcio nell'urina. La concomitante perdita di potassio può essere compensata con la somministrazione di diuretici risparmiatori di potassio come lo spironolattone e il canrenoato di potassio.

Interazioni

Deve essere assunto a stomaco vuoto, perché ha interazioni con il cibo. Si raccomanda di non associarlo contemporaneamente a cloralio idrato e agli aminoglicosidi (potenzia l'ototossicità). Particolare precauzione deve essere usata in caso di contemporanea somministrazione di cisplatino, sucralfato, sali di litio, antagonista dei recettori dell'angiotensina, risperidone.

Da valutare con attenzione anche la contemporanea somministrazione della furosemide con farmaci antinfiammatori non steroidei incluso l'acido acetilsalicilico. Fenitoina, lassativi, farmaci antipertensivi, metotrexato, farmaci antidiabetici e simpaticomimetici (adrenalina, noradrenalina), ciclosporina, farmaci mezzi di contrasto devono essere sempre somministrati dopo una attenta valutazione del caso.

È importante sapere che:

  • Può compromettere la capacità di concentrazione e di reazione perché può alterare la pressione arteriosa
  • Il lattosio come eccipiente nelle compresse può dare disturbi ai soggetti con intolleranza
  • Le fiale da 250 mg contengono sodio e pertanto occorre cautela con chi ha una ridotta funzionalità renale e in caso di dieta povera di sodio
  • Può dare positività ai test antidoping se usato senza indicazioni terapeutiche

Per quanto riguarda posologia e avvertenze nella somministrazione occorre sapere che la velocità di infusione è al massimo di 4 ml a minuto. Che la furosemide precipita in soluzione acida, pertanto il ph della soluzione da infondere non deve essere inferiore a 7. Che può essere miscelata quindi soltanto con soluzioni debolmente alcaline o neutre come il cloruro di sodio o la soluzione di Ringer. Che non deve essere infusa insieme ad altri farmaci né mescolata nella stessa siringa.

Infermiere

Commento (0)