Nurse24.it
Preparati con il corso di aggiornamento e preparazione al Concorso OSS

Operatore Socio Sanitario

Interventi per garantire l'igiene ed il comfort dell'ambiente

di Paola Botte

Tecniche Igiene OSS

    Precedente Successivo

In un momento storico in cui gli oss di tutta Italia attendono l'applicazione dell'area socio sanitaria e il riconoscimento della loro figura professionale, forse parlare di attività domestiche sembra un insulto. Eppure non è così. Andare avanti infatti non vuol dire dimenticare chi siamo e cosa facciamo. E ciò che fanno gli oss, da sempre, è occuparsi dei propri assistiti. A 360°, senza se e senza ma. In ogni contesto e circostanza, spendendosi al massimo con professionalità.

Oss e interventi di pulizia domestica

Una Oss esegue l'igiene dell'unità di degenza di un assistito

Quali sono gli interventi di aiuto domestico e alberghiero che l'oss è tenuto a svolgere a domicilio o in una struttura socio sanitaria? Per rispondere a questa domanda bisogna sviscerare ancora una volta l'elenco delle competenze descritte nel profilo della figura professionale.

In un momento storico in cui gli oss di tutta Italia attendono l'applicazione dell'area socio sanitaria e il riconoscimento della loro figura professionale, forse parlare di attività domestiche sembra un insulto. Eppure non è così.

Andare avanti infatti non vuol dire dimenticare chi siamo e cosa facciamo. E ciò che fanno gli oss, da sempre, è occuparsi dei propri assistiti. A 360°, senza se e senza ma. In ogni contesto e circostanza, spendendosi al massimo con professionalità.

Svolgere interventi di aiuto domestico e alberghiero fa parte del "cosa facciamo" per far raggiungere all'assistito il miglior grado di soddisfazione e benessere. Si tratta, come scritto nel testo della Conferenza Stato- Regioni del 2001 che definisce proprio la figura dell'operatore socio sanitario, di interventi per garantire l'igiene ed il comfort dell'ambiente.

Nel provvedimento non si entra nel merito di quali azioni debbano essere eseguite e quali no. È chiaro però che sta all'operatore interfacciarsi direttamente con il proprio assistito o i parenti - in caso di lavoro a domicilio - e con il proprio coordinatore, in caso di strutture sanitarie, per comprendere quali siano le attività utili a raggiungere l'obiettivo.

A domicilio, per esempio, dove le famiglie spesso non hanno la possibilità di pagare sia un oss che una persona addetta alle pulizie, l'operatore si occupa di tutto. Così come spesso accade nelle Rsa, anche se in questo caso purtroppo sono stati riscontrati episodi di sfruttamento degli oss e demansionamento.

Mentre negli ospedali esistono anche le figure degli asa, ausiliari socio assistenziali, e degli addetti alle pulizie.

Questo elenco, sicuramente riassuntivo e non completo, riguarda le principali attività, ma può e deve essere integrato con le richieste del singolo assistito o dell'ente per il quale si lavora.

Anche se può sembrare un compito semplice e scontato, sanificare richiede conoscenze e competenze, spesso acquisite durante i corsi per diventare oss e in tanti anni di esperienza.

Ritorna al sommario del dossier Tecniche Igiene OSS

Commento (0)