Nurse24.it
Profumo equivalente - scorpi di più >

Patologia

Tonsillite

di Sara Pieri

La tonsillite è una patologia infiammatoria a carico delle tonsille palatine presenti in orofaringe, lateralmente all’ugola. Le tonsille sono un sistema molto importante nel periodo della prima infanzia, poiché hanno una funzione di protezione delle vie respiratorie, ma con il passare degli anni vanno incontro a un processo di atrofia progressiva.

Cause, segni e sintomi di tonsillite

L'infiammazione delle tonsille è solitamente di origine virale

L’infiammazione delle tonsille è solitamente di origine virale, causata più frequentemente da Adenovirus e Rhinovirus e più raramente da Epstein Barr Virus, di origine batterica, più insolito, causata della famiglia dello streptococco.

La manifestazione clinica più eclatante di tonsillite è l’ingrossamento associato al rossore delle tonsille, con conseguente riferito dolore, più o meno intenso, alla gola che talvolta si estende fino all’orecchio.

Altri sintomi associati possono essere: febbre, edema dei linfonodi del collo, alitosi.

Diagnosi e trattamento della tonsillite

Per fare diagnosi di tonsillite solitamente è sufficiente l’esame diretto delle vie aereo-digestive superiori valutando segni di infiammazione delle tonsille, associato ad un’ispezione dei linfonodi del collo e indagando eventuali sintomi associati.

Talvolta può rendersi necessaria l’esecuzione di: esami ematici per valutare gli indici di flogosi, tampone faringeo per avere un'esatta diagnosi in merito al patogeno responsabile.

Il trattamento varia in base all’agente responsabile, se virale o batterico; nel primo caso avviene una autorisoluzione in 7/10 giorni con eventuale assunzione di terapia antidolorifica/antipiretica associata in alcuni casi anche a FANS (su prescrizione medica del medico curante); nel secondo caso, quando si tratta di infezione batterica, risulta indicata l’assunzione di antibioticoterapia, solitamente ad ampio spettro, secondo indicazione del medico curante.

Il trattamento di rimozione chirurgica delle tonsille (tonsillectomia) viene preso in considerazione nei casi in cui la tonsillite sia un episodio frequentemente recidivante e severo, oppure laddove vi siano episodi di formazione di ascessi tonsillari importanti.

Prevenzione

Per prevenire l’infiammazione tonsillare è opportuno eseguire un’accurata igiene del cavo orale, evitare di toccarsi la bocca con le mani non correttamente lavate, mantenere una corretta idratazione.

Infermiere
Articoli correlati

Commento (0)