Nurse24.it

aggressioni

In Campania arrivano le ambulanze con telecamere

di Redazione

    Successivo

Abbiamo messo in servizio la prima ambulanza pienamente attrezzata per il controllo esterno, per il controllo interno e con un pulsante di collegamento con le centrali della polizia e dei carabinieri oltre che con un sistema di geolocalizzazione per cui sappiamo in ogni istante dov'è l'ambulanza e da dove chiede soccorso. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine della presentazione, all'ospedale del Mare di Napoli, delle ambulanze equipaggiate con telecamere del 118 dell'Asl Napoli 1 Centro.

De Luca: Con telecamere sulle ambulanze garantiamo sicurezza operatori

Questo progetto - ha spiegato De Luca - è partito prima degli ultimi episodi. In tutto i mezzi con la nuova dotazione saranno 19. Alla presentazione dei mezzi e della bodycam, di cui sarà dotato un operatore per ogni ambulanza, hanno partecipato il direttore generale della Napoli 1, Ciro Verdoliva e il direttore de 118, Giuseppe Galano.

Chiariamo - aggiunge il governatore - che le aggressioni nei pronto soccorso e sulle ambulanze ci sono in tutta Italia, anche se ovviamente quando succede una cosa del genere a Napoli fa più notizia. È chiaro che qui abbiamo avuto più episodi, ma è un problema generale.

Da quando siamo partiti abbiamo acquistato le ambulanze, i sistemi di videosorveglianza e oggi possiamo dire, con una punta di orgoglio, che abbiamo messo in servizio la prima ambulanza pienamente attrezzata per il controllo esterno, per il controllo interno e con un pulsante di collegamento con le centrali della polizia e dei carabinieri oltre che con un sistema di geolocalizzazione per cui sappiamo in ogni istante dov'è l'ambulanza e da dove chiede soccorso. Abbiamo garantito - conclude - condizioni ottimali di sicurezza per il nostro personale.

Ritorna al sommario del dossier Rianimazione

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)