Nurse24.it
Preparati con il corso di aggiornamento e preparazione al Concorso OSS

Libri e riviste

My little Oss, il romanzo di un'operatrice socio sanitaria

di Danila Palladini

    Successivo

My little Oss è il romanzo di Samantha Dionigi, in arte Samantha Sanders Loan, Oss da venti anni con la passione per la scrittura, una passione innata che ha trovato la sua evoluzione tra le corsie dell’ospedale. L’autrice del romanzo, nata in una piccola frazione di Assisi, nel cuore verde dell’Umbria, è da sempre appassionata di romanzi e storie d’amore. Attualmente lavora presso l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, nel reparto di Ostetricia e ginecologia e in Sala parto.

Come nasce il romanzo My little Oss

Il romanzo “My little Oss” è disponibile su Amazon, in versione cartacea ed eBook

In mezzo a tante disgrazie e periodi di reclusione nascono anche cose belle - così Samantha ci racconta come prende vita il suo romanzo - Succede a me che ho sempre avuto la passione di scrivere, finché un giorno la figlia le dice:

Mamma ti scarico un’app così smetti di andare in giro con il pc. E così, grazie a quell’app e alla tecnologia, Samantha comincia a scrivere una storia fantastica che ha come protagonista un’operatrice socio sanitaria, proprio come lei.

Nel romanzo, Giulia è una donna che inizia la sua carriera di Oss in case di riposo e arriva al tanto atteso lavoro in corsia, al fianco degli infermieri. Una donna che affronta situazioni complicate, quelle che la vita le pone di fronte, senza sconti. Una donna che arriva ai suoi trenta anni cadendo ripetutamente ma trovando sempre la forza di rialzarsi. Una donna che perde un figlio e le tracce del marito.

Una donna che ama incondizionatamente il suo lavoro umile e onesto, ma che non vede alcun futuro per lei, oltre al suo lavoro e ai suoi pazienti, ai suoi turni e ai suoi silenzi. Qualcosa di terribile dal passato tiene bloccato il presente e il suo futuro sembra impossibile da ricostruire.

Da quel momento sono diventata la sua piccola Oss, solo che non lo sapevo ancora, non immaginavo nulla di quanto sarebbe accaduto. Nulla di quanto il mio cuore sarebbe stato in grado di sopportare per amore (dal romanzo My little Oss)

Un uragano di eventi, sentimenti, forti emozioni e grandi dolori si abbattono sulla vita di Giulia, sbattuta ripetutamente su un muro di cattiveria, eretto da ricchi e potenti. Umiliata, schernita. Sarà doloroso e difficile il suo percorso, ma anche pieno di amicizie e passioni incessanti. Una storia drammatica, ma anche una grande storia di amore.

No, non è una storia autobiografica - racconta l’autrice - a parte il lavoro che ci accomuna. Il fatto che si parli di un’operatrice socio sanitaria, di una figura professionale che vive spesso all’ombra del personale medico ed infermieristico, ha fatto scalpore, è piaciuto. Una figura professionale che da anni attende di essere riconosciuta come profilo sanitario e non tecnico: sarebbe un fatto importante per tutti noi Oss.

Il 24 febbraio 2020 Samantha viene contattata da qualcuno che le propone di trasformare la sua storia in una serie tv. Samantha ha ancora trenta capitoli da scrivere, ma accetta la proposta senza esitare. A giugno termina il romanzo e l’8 novembre, dopo un’attenta revisione, pubblica il suo romanzo. Così la storia fantastica di Giulia prende vita invitando tutti a salire in carrozza, perché questa volta Cenerentola ha la divisa e gli zoccoli da corsia.

Ritorna al sommario del dossier Testimonianze OSS

Videomaker
entra a far parte della community di priofessionistidellasalute.it >

Commento (0)