Nurse24.it
Scopri il corso su hecm.it

responsabilità professionale

Legge Gelli, l'assicurazione non è ancora obbligatoria

di Redazione

    Successivo

La legge Gelli ha introdotto almeno due novità importanti: l’obbligo di assicurazione per tutti i professionisti sanitari e un tetto massimo alle richieste di risarcimento in caso di colpa grave.

Legge Gelli, assicurazione obbligatoria ma con calma

Insomma, l’assicurazione per i sanitari prima era volontaria e ora è diventata obbligatoria. Sono obbligati a farsi un’assicurazione tutti i professionisti sanitari che operano nelle strutture sanitarie o socio sanitarie sia pubbliche che private. Mentre non sono obbligati ad averla i profili tecnici e amministrativi. Ma attenzione: nessuna corsa. L’obbligo scatta solo dal momento in cui saranno definite ed entreranno in vigore le condizioni generali di operatività. Vale a dire che servirà un decreto (che deve essere emanato entro 120 giorni dall’entrata in vigore della legge) per definire la decorrenza dell’obbligo, ma anche i requisiti, cioè le classi di rischio e i corrispondenti massimali di copertura.

Quindi oggi come oggi non c’è l’obbligo dell’assicurazione, che rimane facoltativa fino all’uscita del decreto.

Scopri tutte le novità della legge Gelli per gli infermieri

Ritorna al sommario del dossier Responsabilità Professionale

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)