Nurse24.it

LIVE

Infermieri e assistenza a paziente con malattia renale cronica

di Redazione

    Successivo

Fornire una lettura critica e integrazioni di alto profilo assistenziale che possano essere inserite a completamento dei documenti che, nella regione Emilia-Romagna, recepiranno le linee guida ministeriali sul percorso della malattia cronica renale. Con questo auspicio il gruppo di lavoro di esperti in area nefrologica e in cure primarie - costituito per volontà dell'Ordine degli infermieri di Bologna e con il supporto di SIAN, società infermieri di area nefrologica - presenta il documento "Presa in carico infermieristica nel percorso della malattia renale cronica". L'appuntamento è per mercoledì 16 giugno, a partire dalle ore 15.00, in diretta su Nurse24.it.

SIAN e Opi BO presentano il quaderno della formazione su assistenza in MRC

Definire il ruolo e le competenze agite dall'infermiere nell'assistenza al paziente con malattia renale cronica (MRC). È questo l'obiettivo del documento redatto dal gruppo di infermieri costituito nel 2017 per volere dell'allora consiglio Direttivo del Collegio Ipasvi (oggi Opi) in risposta al neo emanato documento ministeriale riguardante le linee guida sul percorso della malattia cronica renale.

Le linee guida in questione - spiegano gli autori - se da un lato superano il percorso classico paziente/malattia renale cronica/nefrologo, introducendo nuovi percorsi diagnostico-terapeutici con interventi coordinati e integrati di professionisti diversi, tuttavia non esplicitano in maniera chiara il ruolo dell'infermiere le peculiarità educative ed assistenziali.

È per colmare questo gap che è nato il quaderno di formazione "Presa in carico infermieristica nel percorso della malattia renale cronica", che ha visto il lavoro congiunto di infermieri impegnati nelle varie realtà cliniche ed organizzative nefrologiche della provincia bolognese, di membri della Società Infermieri Area Nefrologica (SIAN) e di professionisti dell'area delle cure primarie. Il taglio è quello di una lettura assistenziale del profilo del paziente - specificano gli autori - e non della malattia.

A presentare il documento - durante la diretta in programma su Nurse24.it mercoledì 16 giugno - saranno Pietro Giurdanella, presidente Opi Bologna, Cinzia Fabbri, presidente SIAN, Domenico Oliva, DATeR Responsabile Unità Organizzativa Centro Ovest, Melissa Ballarini e Roberta Toschi, rispettivamente infermiera coordinatrice UA CAL CAD Ospedale Maggiore e Vergato AUSL Bologna e Vice Presidente Opi Bologna.

Ritorna al sommario del dossier Emodialisi

Commento (0)