Nurse24.it

Procedura

Raccolta campione per spermiogramma, guida al paziente

di Paola Botte

    Precedente Successivo

Lo spermiogramma (esame del liquido seminale) è l’indagine diagnostica volta ad analizzare la fertilità maschile. Fornire informazioni chiare e in modo professionale è uno dei compiti dell'oss. Anche quando magari l'argomento non è semplice da trattare. Come nel caso della raccolta del liquido seminale per l'esecuzione dello spermiogramma.

Spermiogramma: cos'è, a cosa serve e come si raccoglie il campione

Il campione di sperma per spermiogramma deve essere raccolto in contenitore sterile

In questa procedura, eseguita frequentemente nei reparti di urologia e andrologia, l'oss è chiamato a svolgere prevalentemente una funzione esplicativa e chiarificatrice. Come è possibile immaginare, la raccolta deve avvenire direttamente dal paziente.

Premesso che non è facile per una persona parlare di questo argomento, visto che si va a toccare la sua intimità, la prima cosa che un operatore deve fare è mantenere un atteggiamento professionale e attento ad eventuali domande.

Sembra banale da sottolineare, ma capita spesso che per sdrammatizzare, l'operatore si prenda confidenze non richieste dal paziente, addirittura usando un linguaggio poco consono alla situazione.

È un errore da evitare, perché potrebbe creare imbarazzo e inficiare dunque l'esito della raccolta a scopo diagnostico.

Solitamente sono il medico o l'infermiere ad avvisare il paziente sul perché sia necessario eseguire lo spermiogramma, ma è bene sapere che i motivi principali sono:

  • valutare la fertilità
  • individuare la presenza di microrganismi come germi, miceti ecc.

La raccolta dello sperma può avvenire anche durante un normale rapporto sessuale, purché l'eiaculazione avvenga in uno speciale condom in silicone o poliuretano. Il lattice potrebbe danneggiare lo sperma.

È il caso di persone a cui per motivi religiosi non è permesso masturbarsi e che preferiscono dunque eseguire la procedura, non in ospedale, ma a casa.

Ritorna al sommario del dossier Tecniche Assistenza OSS

Commento (0)