Nurse24.it

presidio

Libertà di scelta per persone stomizzate: no agli appalti

di Silvia Ancona

Diritto di scegliere il dispositivo più adatto in base alle proprie esigenze. È su questo principio che la F.A.I.S. (Federazione delle Associazioni Incontinenti e Stomizzati) sta giocando la sua battaglia contro le gare d'appalto che, a detta della past president della Onlus Marina Perrotta, potrebbero non assicurare ai pazienti stomizzati il dispositivo medico con le caratteristiche di miglior adattamento alle sue esigenze, ledendo così ad uno dei loro diritti.

Stomia e incontinenza: scegliere il presidio più adatto è un diritto

La F.A.I.S. (Federazione delle Associazioni Incontinenti e Stomizzati) è una Onlus che da sempre si occupa della tutela delle persone incontinenti e stomizzate, promuovendo attività mirate al miglioramento della loro qualità di vita.

Una delle battaglie più giocate dalla Federazione è rappresentata dalla tutela della libertà di scelta del presidio più adatto per gestire la propria problematica. Un giusto e corretto dispositivo, infatti, non solo può aumentare l'autostima della persona riducendo il disagio personale, ma contribuire a prevenire lo sviluppo di ulteriori patologie organiche. Tale diritto, tuttavia, viene leso nel momento in cui vengono istituite le gare d'appalto che, difatto, limitano la presenza di presidi e dispositivi offerti dalle aziende sul mercato.

Ciò è in palese contrasto con i principi di tutela dei diritti delle persone con disabilità — sostiene Pier Raffaele Spena, Presidente nazionale Fais — chiediamo fortemente alle Regioni di seguire quanto previsto dal D.P.C.M. 12/01/2017 che fa esplicito riferimento al ricorso a procedure di acquisto, e non di gara, per assicurare a ciascun assistito i prodotti più idonei alla propria situazione, seguendo il criterio dell'appropriatezza terapeutica/assistenziale.

A sostenere il pensiero della Fais anche le associazioni regionali della Toscana, delle Marche e della Liguria che, su più fronti, stanno manifestando a favore del diritto di libera scelta.

Infermiera
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)