Nurse24.it

Attualità Infermieri

Napoli, assunzione per 250 infermieri all'Ospedale del Mare

di Rosario Scotto di Vetta

Pubblico Impiego

    Successivo

Sono in via di assunzione 250 infermieri dal concorso di mobilità presso l'Asl Napoli 1. Il personale sarà impiegato in parte nei servizi attivati, in parte dislocati sul territorio e in altri ospedali.

Piano assunzioni per gli infermieri nel napoletano

Dopo l’inaugurazione del 14 dicembre 2016 dell’Ospedale del Mare di Ponticelli con il presidente della Regione Campania - Vincenzo De Luca - e il cardinale Crescenzio Sepe, il presidio ospedaliero di Napoli est, in cantiere dal 2004, nonostante gli intoppi e le difficoltà economico amministrative, è in via d’apertura al pubblico.

Finite le opere murarie e acquistati i presidi tecnologici, ora si lavora sulla messa in funzione con il piano assunzioni varato quest'estate dalla struttura commissariale, che prevede migliaia di nuovi ingressi a tempo indeterminato su cui è scattato anche il via libera del Ministero. Sono in via d’assunzione 250 infermieri dal concorso di mobilità.

Per l’occasione, Vincenzo De Luca fu accolto da varie rappresentative dei lavoratori della sanità, le quali chiesero certezze per assunzioni e servizi.

L'incontro tra Vincenzo De Luca e alcuni infermieri napoletani

Ad attendere il presidente non mancarono gli infermieri a ribadire, ancora una volta, la necessità di assunzioni concorsuali regolari senza continuare a creare precariato e clientelismo con l’utilizzo di agenzie di lavoro somministrato.

Secondo Ciro Verdolina, commissario ad Acta dell’Ospedale del Mare, partiranno una serie di step che permetteranno l’apertura del pronto soccorso con 450 posti letto fino alla tarda primavera del 2017. Questo si traduce in una forte speranza di assunzione per molti infermieri.

Ad oggi l'Asl Napoli 1 ha concluso solo la procedura che riguarda l’avviso di mobilità extra regionale degli infermieri: infatti è stata pubblicata, qualche mese fa, la graduatoria dei 936 su oltre 1300 partecipanti.

L’Asl Na 1, con la delibera 741 del 14 dicembre 2016, ha disposto già 250 trasferimenti di personale infermieristico che saranno in parte impiegati nei servizi attivati e in parte dislocati sul territorio e negli altri ospedali.

I restanti ingressi saranno calcolati in base agli standard previsti dal decreto 67, in rapporto ai posti letto e alla complessità della disciplina.

Siamo circa 1400 infermieri e professionisti sanitari e per noi quest’ospedale è un segnale di speranza per il nostro rientro in Regione dopo anni ed anni di servizio in realtà sanitarie pubbliche del centro settentrione

Questo è stato il messaggio lanciato dal Movimento Infermieri Campani, un’associazione di infermieri e altri professionisti campani con l’obiettivo di scardinare il sistema del reclutamento del personale sanitario tramite agenzie interinali.

A parte le assunzioni tramite gli avvisi di mobilità nazionale, che hanno la precedenza e si configurano come trasferimenti di contratti già in essere col Sistema sanitario nazionale con la sola comparazione di titoli, dovranno successivamente proseguire a ritmo serrato le procedure di reclutamento tramite concorsi e avvisi pubblici, sia in virtù del prossimo sblocco del turnover e sia della completa attivazione delle unità operative dell’intero nosocomio di Ponticelli.

Ritorna al sommario del dossier Pubblico Impiego

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)