Nurse24.it
scopri i master dell'Università Telematica Pegaso in convenzione con Nurse24

Sentenza

Infortunio in reparto, l'Asl dovrà risarcire l'infermiera

di Redazione

Pubblico Impiego

    Successivo

Venticinquemila euro di risarcimento a un’infermiera della Asl di Grosseto per i danni causati da un infortunio sul lavoro.

Infortunio sul lavoro, infermiera risarcita dopo 14 anni

ago cannula

L'infermiera era stata colpita da un ago-cannula

La storia risale a ben 14 anni fa, quando nel reparto di otorinolaringoiatria della Asl di Grosseto un’infermiera rimane ferita all’occhio per un infortunio sul lavoro. La collega aveva aperto un ago-cannula, ma il mandrino era schizzato via, colpendo dritto all’occhio l’infermiera. La donna aveva dovuto subire un intervento chirurgico.

Il giudice ha accertato l’integrità del dispositivo, ma anche l’imperizia della collega, che avrebbe aperto con troppa forza la confezione. Di qui la necessità che l’azienda sanitaria risponda del danno causato all’infermiera. In tutto l’azienda dovrà sborsare 25mila euro di risarcimento danni. Cifra coperta dalla compagnia assicurativa, che dovrà pagare anche le spese legali.

Ritorna al sommario del dossier Pubblico Impiego

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)