Nurse24.it

Professionisti della salute

Carenza di personale, question time alla Camera

di Sara Di Santo

Pubblico Impiego

    Successivo

Pronti a superare il tetto di spesa per il personale sanitario, anche nelle Regioni in piano di rientro. Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro ha risposto in Aula alla Camera all'interrogazione di Nicola Provenza (M5S) sullo sblocco delle assunzioni in sanità.

Tetto di spesa personale sanitario, Fraccaro: Al lavoro per superarlo

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Fraccaro ha risposto in Aula alla Camera all'interrogazione di Provenza (M5S)

L'interrogazione presentata da Provenza (M5S) ha richiamato l’attenzione sulla condizione dei professionisti del Servizio Sanitario Nazionale, che ormai da decenni lavorano in un contesto sempre più difficile caratterizzato da vincoli per le assunzioni, dal blocco dei rinnovi contrattuali e da altre ripetute misure di contenimento della spesa pubblica.

Non è una novità: la maggior parte delle regioni ha segnalato la carenza di diversi professionisti - ad esempio nelle 12 regioni che ad oggi non garantiscono adeguatamente i Lea si registra il 73% della carenza complessiva di infermieri del nostro Paese (dati Fnopi, Federazione nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche) - con la conseguente difficoltà di assicurare la programmazione dei turni di lavoro secondo standard minimi.

E, peggio ancora, mettendo a rischio la qualità dei servizi sanitari.

Nel confronto con il 2009 - si legge nell'interrogazione di Provenza - anno con il massimo numero di occupati nella sanità pubblica, a fine 2015 risultavano impiegate nel servizio sanitario nazionale 40.364 persone in meno.

Una contrazione di personale determinata in larga parte dal perdurante blocco del turn over per le regioni sotto piano di rientro e dalle politiche di contenimento degli organici attivate autonomamente dalle regioni non sottoposte ai piani di rientro. Non solo. A pesare molto sono state anche la proroga del tetto alla spesa per il personale dipendente e il blocco dei rinnovi contrattuali.

Di un contratto (quello siglato nel 2018) nato già vecchio, della gravissima carenza di personale e degli aumenti di stipendio praticamente impercettibili vissuti dalla categoria degli infermieri (tra le altre) si era parlato anche l'ottobre scorso, quando ne avevano chiesto conto alla Camera dei Deputati Roberto Novelli (FI) e Luca Rizzo Nervo (Pd)

Provenza (M5S), in vista dell'annunciata interlocuzione con la Ragioneria generale dello Stato al fine di sbloccare le assunzioni in sanità, ha chiesto quali siano le proposte che il Governo intende rappresentare al fine di sbloccare le assunzioni in sanità, assicurando che le regioni in piano di rientro non siano ulteriormente penalizzate.

È vero che, negli anni, sono stati fatti tentativi per favorire nuove assunzioni e, nello stesso tempo, per risolvere il problema del precariato - ha risposto il ministro per i Rapporti con il Parlamento - tuttavia, nessun tentativo ha sortito effetti significativi.

La misura però è colma e quello del tetto di spesa per il personale sanitario legato all'1,4% è un vincolo che ha perso nel tempo qualsiasi attualità e significato - continua Fraccaro - esso, anzi, ha finito per produrre, nel lungo periodo, effetti distorsivi della spesa stessa dato che molte Aziende, per aggirare i vincoli assunzionali, hanno fatto ricorso ad esternalizzazioni, mettendo a rischio anche la qualità dei servizi sanitari. Lo stesso ministro della Salute Giulia Grillo aveva indicato lo sblocco delle assunzioni in sanità la vera sfida del Ssn.

L'obiettivo, a detta di Fraccaro, è quindi quello di condividere un’ipotesi normativa, da adottare in tempi rapidi, volta ad allentare ragionevolmente i vincoli di spesa per l’anno 2019 e ad incrementare il livello di spesa massimo per l’anno 2020 anche per le Regioni in piano di rientro, per le quali dev’essere espressamente attribuita valenza prioritaria alle assunzioni indispensabili per l’implementazione dei presidi sanitari pubblici programmati.

Ritorna al sommario del dossier Pubblico Impiego

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)