Nurse24.it
scopri i master dell'Università Telematica Pegaso in convenzione con Nurse24

Sindacato

Fials Milano denuncia gravi mancanze ASST FBF Sacco

di Redazione

Pubblico Impiego

    Successivo

Mancato riconoscimento di indennità di malattie infettive, prestazioni aggiuntive Covid e tempi di vestizione/svestizione. Sono le gravi mancanze della ASST FBF-Sacco contestate dal sindacato Fials Milano, per cui è inaccettabile che i lavoratori di questa azienda, in un periodo emergenziale come questo, vengano retribuiti meno e abbiano meno tutele.

Sternativo, Fials Milano: ASST FBF Sacco non rispetta relazioni sindacali

Dopo diversi solleciti - dichiara Mimma Sternativo, segretario provinciale Fials Milano - solo oggi (3 febbraio 2021, ndr) la Direzione dell’Ospedale Sacco si è degnata di convocarci per discutere dell’applicazione dell’accordo firmato con Regione Lombardia in data 5 novembre 2020.

Abbiamo così scoperto - continua Sternativo - che non solo l’azienda non ha dato riscontro alle nostre sollecitazioni, ma ha anche applicato l’accordo in piena autonomia senza tra l’altro, per sua stessa ammissione, riconoscerne dei punti fondamentali, quali a nostro giudizio sono i 30 minuti per una corretta vestizione, l’indennità di malattie infettive e le prestazioni aggiuntive da prevedere per alcuni reparti Covid (tra cui le Radiologie e il Pronto soccorso generale del Sacco).

Ribadiamo che in un momento d’emergenza che vede gli operatori sanitari esposti in prima linea, la loro tutela dovrebbe essere interesse comune e condiviso

Per noi di Fials - conclude Sternativo - è inaccettabile che i lavoratori di questa azienda, in un periodo emergenziale come questo, vengano retribuiti meno e abbiano meno tutele di altri colleghi a causa di un’inefficienza e di una non curanza da ricondurre alla Direzione dell’azienda stessa.

Ritorna al sommario del dossier Pubblico Impiego

Commento (0)