Nurse24.it

Attualità Infermieri

Rinnovo contratto pubblico impiego: gli effetti concreti dell’accordo

di Chiara Vannini

Pubblico Impiego

    Successivo

Finalmente, il 30 novembre scorso, a Roma è stato firmato l’accordo tra governo e sindacati sul lavoro pubblico, che nelle prime righe cita: I lavoratori sono il motore del buon funzionamento della pubblica amministrazione: da loro, dall’organizzazione del lavoro, nonché dall’organizzazione delle singole amministrazioni, dipendono principalmente i tempi di risposta e la qualità dei servizi che vengono offerti ai cittadini e alle imprese.

Personale sanitario

Accordo rinnovo contratto pubblico

Da anni le organizzazioni sindacali e gli stessi lavoratori richiedevano a gran voce un rinnovo del contratto di lavoro, che prevedesse un aggiornamento della normativa, nonché aumenti salariali al passo con l’aumento del costo della vita del cittadino.

Il contratto collettivo nazionale del lavoro (CCNL) è il documento che disciplina i rapporti tra lavoratore e datore di lavoro. Comprende le norme, i regolamenti, la suddivisione in categorie all’interno dello stesso gruppo di lavoratori, nonché gli stipendi tabellari, suddivisi per categoria economica e fascia retributiva.

Ma andiamo a vedere nello specifico cosa prevede l’accordo firmato a Roma.

Un primo passo per una grande possibilità, che ci auguriamo sia in grado di migliorare le condizioni dei lavoratori. Il giusto riconoscimento per tutti gli infermieri, OSS e tecnici che ogni giorno mettono anima e corpo nel loro lavoro.

Ritorna al sommario del dossier Pubblico Impiego

NurseReporter

Commento (0)