Nurse24.it
scopri i master dell'Università Telematica Pegaso in convenzione con Nurse24

Pubblico Impiego

Ddl Concretezza, via libera del Consiglio dei ministri

di Redazione

Pubblico Impiego

    Successivo

Via libera del Consiglio dei ministri al disegno di legge “concretezza” e al decreto che allarga il raggio d’azione del registro delle opposizioni. Per il primo provvedimento si tratta, dopo l’esame preliminare di settembre, del viatico per il Parlamento.

Assenteisti e furbetti del cartellino, la stretta del ddl concretezza

Il Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva il ddl concretezza, collegato alle legge di bilancio e proposto dal ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno.

Il provvedimento prevede una serie di interventi che vanno dall’istituzione di una task force denominata “Nucleo della Concretezza” al miglioramento della efficienza delle Pa centrali e locali, fino alla lotta all’assenteismo attraverso verifiche biometriche quali impronte digitali, riconoscimento dell’iride o del volto, oltre allo sblocco del turnover al 100%.

Dalle prime stime, questa manovra dovrebbe tradursi in circa 450 mila nuovi ingressi tra le fila dello Stato.

Bisogna distinguere tra l'assenteismo occasionale e quello cronico. Se l'assenteismo è cronico non è possibile che i responsabili non abbiano notato nulla.

Occorre tutelare chi lavora e voglio farlo nell'interesse dalla stragrande maggioranza dei dipendenti pubblici, che sono persone perbene, oneste, corrette.

Sblocco del turnover

Mentre continua la linea dura contro l’assenteismo, in continuità con i licenziamenti lampo per i furbetti del cartellino della riforma Madia, tra gli altri punti principali vi è il maxi piano di reclutamento – mediante concorso pubblico – che anticiperebbe le assunzioni previste per il triennio 2019-2021, sbloccando in maniera significativa il turnover. L'unico vincolo è che le risorse necessarie siano già a bilancio.

Le amministrazioni statali a decorrere dal 2019 potranno procedere ad assunzioni di personale a tempo indeterminato nel limite di un contingente di personale complessivamente corrispondente ad una spesa pari al 100 per cento di quella relativa al personale di ruolo cessato nell’anno precedente.

Viene precisato che a decorrere dal 2019, è consentito il cumulo delle risorse corrispondenti ad economie da cessazione del personale già maturate, destinate alle assunzioni per un arco temporale non superiore a cinque anni, nel rispetto del piano del fabbisogno e della programmazione finanziaria e contabile.

Black-list inadempienti

Il Nucleo della Concretezza - istituito presso il Dipartimento della Funzione pubblica per assicurare la concreta realizzazione delle misure indicate dal Piano triennale per l’efficienza delle pubbliche amministrazioni - in collaborazione con l’Ispettorato della funzione pubblica, effettuerà sopralluoghi e visite per rilevare lo stato di attuazione delle disposizioni da parte delle Pa e per individuare modalità di organizzazione e di gestione delle risorse umane secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità.

Le Pa inadempienti, ovvero quelle in cui verrà registrata la mancata attuazione delle misure correttive proposte dal Nucleo della Concretezza, entreranno nella black-list delle Pa inadempienti, un elenco pubblicato sul sito del Dipartimento della funzione pubblica.

Ritorna al sommario del dossier Pubblico Impiego

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)