Nurse24.it
scopri i master dell'Università Telematica Pegaso in convenzione con Nurse24

Pubblico Impiego

Contratto statali, unioni civili e legge 104. Ecco le novità

di Redazione

Pubblico Impiego

    Successivo

Unioni civili come i matrimoni. Nella prima bozza del nuovo contratto degli statali, proposta dall’Aran ai sindacati, le unioni civili valgono come i matrimoni su permessi e congedi.

Contratto statali, unioni civili stesso valore dei matrimoni

tavolo aran sindacati

Un'immagine dell'ultimo tavolo Aran-sindacati sul contratto sanità

Questa mattina c'è stato il tavolo tra Aran e sindacati sulle funzioni centrali. Diverse le novità, che dovranno essere riportate anche nella trattativa sul contratto della sanità. Infatti, si tratta di istituti comuni che poi venerdì prossimo arriveranno sul tavolo dell trattativa di comparto.

La grossa novità nella prima bozza del nuovo contratto dei lavoratori statali è rappresentata dall’entrata delle unioni civili. I conviventi potranno usufruire, dunque, dei 15 giorni della cosiddetta “matrimoniale”.

Novità anche per i permessi per la legge 104. Se ne era già parlato e ora sembra arrivare la conferma nero su bianco: i permessi vanno inseriti in una programmazione mensile. E solo in caso di “documentata necessità” la richiesta potrà essere presentata nelle 24 ore precedenti. Inoltre, per le terapie salvavita vengono estesi i permessi. Così il lavoratore sottoposto a chemioterapia o radioterapia, ad esempio, potrà restare a casa anche nei giorni seguenti.

Ritorna al sommario del dossier Pubblico Impiego

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)