Nurse24.it

Emergenza-Urgenza

Rischio di edema cerebrale dopo arresto cardiaco

di Giacomo Sebastiano Canova

Intraospedaliera

    Precedente Successivo

L’edema cerebrale in seguito ad arresto cardiaco è una complicanza ben nota della rianimazione e fa presagire un esito negativo. Per questo motivo alcuni ricercatori hanno identificato i predittori di edema cerebrale post-arresto cardiaco e testato l’associazione di edema cerebrale con l’esito della defibrillazione.

Ritorna al sommario del dossier Emergenza Urgenza

scopri i vantaggi della convenzione

Commento (0)