Nurse24.it

Emergenza-Urgenza

Taser, sicurezza e rischi legati al suo utilizzo

di Giacomo Sebastiano Canova

Emergenza Extraospedaliera

    Precedente Successivo

Aritmie cardiache, infezioni e alterazioni della respirazione sono alcune delle problematiche legate all’utilizzo del Taser, lo storditore elettrico (o dissuasore elettrico) che funziona attraverso una scarica elettrica in grado di immobilizzare i muscoli del corpo.

Cos’è il Taser e quali sono i rischi di salute legati al suo utilizzo

Il Taser è un dispositivo utilizzato durante le operazioni di Polizia per immobilizzare un soggetto pericoloso. Il suo funzionamento è dovuto a due elettrodi che, sparati a 55 metri al secondo, si inseriscono nel sottocute ed erogano una scarica elettrica in grado di irrigidire il corpo del soggetto, facendolo dunque cadere a terra immobilizzato. Questa azione non è però esente da rischi, soprattutto da un punto di vista sanitario.

Ritorna al sommario del dossier Emergenza Extraospedaliera

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)