Nurse24.it

Emergenza-Urgenza

Aggiornamento linee guida AHA: RCP e assistenza cardiovascolare

di Giacomo Sebastiano Canova

Extraospedaliera

    Precedente Successivo

È stato pubblicato il documento che riassume le questioni chiave e le modifiche nelle linee guida 2020 dell’American Heart Association (AHA) per la rianimazione cardiopolmonare (RCP) e l’assistenza cardiovascolare di emergenza (ACE) nei pazienti adulti e pediatrici.

Epidemiologia dell’arresto cardiaco

Nel 2015, circa 350.000 adulti negli Stati Uniti hanno subito un arresto cardiaco extra-ospedaliero non traumatico assistito dal personale dei servizi medici di emergenza.

Nonostante i recenti miglioramenti, meno del 40% degli adulti riceve la rianimazione cardiopolmonare iniziata da astanti e a meno del 12% viene applicato un defibrillatore automatico esterno prima dell’arrivo del team di emergenza.

Dopo significativi miglioramenti, dal 2012 la sopravvivenza all’arresto cardiaco extra-ospedaliero si è stabilizzata. Inoltre, circa l’1,2% degli adulti ricoverati negli ospedali statunitensi soffre di un arresto cardiaco in ospedale. Tuttavia, gli outcome di questi pazienti continuano a migliorare e sono significativamente migliori dei risultati di quelli extra-ospedalieri.

Le principali modifiche delle linee guida AHA per RCP


- Emergenza-Urgenza

Principali modifiche nell'educazione alla RCP

Garantire un’istruzione efficace è una variabile chiave per migliorare i risultati di sopravvivenza dall’arresto cardiaco. Senza un’istruzione efficace i...

- Emergenza-Urgenza

RCP e principali modifiche nei sistemi sanitari

La sopravvivenza dopo l’arresto cardiaco richiede un sistema integrato di professionisti, formazione, attrezzature e organizzazioni. Gli astanti disponibili, coloro che effettuano la...

Ritorna al sommario del dossier Emergenza Urgenza

Commento (0)